Amo Travel precedentemente noto come Amo Vietnam

Hue – Città Imperiale

Panorama generale

Superficie: 70,67 chilometri quadrati
Popolazione: 1.143.572 
Temperatura media: 25°C

Thua Thien – Hue, o Hue si trova al Vietnam del Centro, sul ristretto corridoio che collega Hanoi a Ho Chi Minh City. Si configura come il cuore della cultura e del turismo, della scienza e della tecnologia, dell’istruzione e della formazione dell’area. La città rappresenta una delle 3 maggiori zone turistiche del Vietnam, ed una destinazione per vari tipi di turismo come quello culturale, gastronomico, o balneare, possedendo un enorme potenziale turistico  grazie a diversi paesaggi naturali di gran significato regalato da Madre Natura: le spiagge magnifiche, i fiumi poetici insieme alle montagne maestose, nonché i valori eccezionali di storia con 300 opere d’arte e d’architettura riconosciute come patrimoni culturali mondiali dell’umanità dall’UNESCO nel 1993. Hue è ambiziosa inoltre per una gastronomia tipica abbondante e originale. Dal 2000, Hue diventa la città di Festival del Vietnam dove si tiene il Festival una volta ogni 2 anni.

Attualmente, con gli sforzi del Governo, dell’autorità locale e di ogni cittadino di Hue, tale città è abbellita con un sistema degli alberghi, ristoranti, ed altri servizi che mirano a poter offrire un turismo ad alta qualità ai turisti ed ad introdurre le bellezze della città in particolare e del Paese in generale agli amici internazionali.

A prescindere da tutti suddetti, Hue risulta una città pura e modesta come gli abitanti indigeni, specialmente le ragazze e le donne. Sono ampiamente conosciute per la propria tenerezza e delicatezza, la bellezza della semplicità, la cortesia e la cordialità ineguagliabile. Gli abitanti di Hue hanno anche una perizia raffinata per quanto riguarda i mestieri artigianali tradizionali e artistici come: ricamo, scultura, ecc.

Panorama di Hue – Photo Credit: Internet

Storia

Prima, il Centro del Vietnam apparteneva al Regno del Champa con una cultura che lasciò gli impatti considerevoli su alcuni paesi asiatici. Nel 1306, l’intera area, inclusa Hue, fu regalata all’allora Dai Viet (cioè l’attuale Vietnam) come un dono di fidanzamento per il matrinomio tra la principessa Huyen Tran e il Re Jaya Sinhavarman III della Champa. 

Nonostante il bel panorama, allora il terreno della zona dove comprende la città di Hue era molto difficile e pericoloso. Quindi diventò la prima scelta di diversi re quando si trasferì la capitale, tra cui il Re Quang Trung – la dinastia di Tay Son (1788 – 1802), il Re Gia Long – la dinastia di Nguyen (1802 – 1945) sotto il regno di cui Hue sviluppò splendidamente con la costruzione di centinaia dei: le pagode, i mausolei, i templi, ecc. che oggi ancora esistono rappresentando un tesoro incomparabile  per la cultura vietnamita. Così, Hue gioca il ruolo cruciale di un centro della cultura, della politica del Paese.

Cosa da fare ad Hue

Top 5 paesaggi da non perdere

Fiume di Huong (Il Fiume di Profumo) – La Montagna di Ngu Binh

Il Fiume di Huong, oppure il Fiume di Profumo si presenta come un fiume poetico e simbolico della Città di Hue. Rappresentando uno dei luoghi più gettonati in Vietnam a seconda della classifica dell’Associazione Vietnamita del Record. Il Fiume sorge dalla catena montuosa di Truong Son, e scorre attraversando la città. Secondo la leggenda, per l’enorme amore dedicato a questo fiume, gli abitanti hanno fatto bollire diversi tipi di fiori, di erbe e versato quell’acqua profumata in tale fiume, creando un profumo unico.

Visitando Il Fiume, i turisti potrebbero godere delle bellezze paesaggistiche tranquille di Hue, sedendosi sulla barca e respirando la fresca aria. Specialmente, di notte, si ha la possibilità di ascoltare anche alla musica tradizionale del popolo dell’Ex Capitale del Vietnam, inoltre di lasciare navigare le lanterne galleggianti a forma di fiore ed esprimere i desideri, lasciando il corrente portare via la propria tristezza, le preoccupazioni.

Legato strettamente all’immagine del Fiume di Profumo è il suo compagno – la Montagna di Ngu Binh, chiamata affettuosamente dai viaggiatori la Montagna di Poesia che si trova al quartiere di An Cuu. Dalla sua cima, i viaggiatori possono ammirare il panorama completo creato dalla combinazione perfetta della tenerezza del Fiume di Profumo e la vigoria della Montagna di Ngu Binh insieme all’antichità dell’allora città imperiale.

Fiume di Profumo ad Hue – Photo Credit: Internet

Notte sul Fiume di Profumo – Photo Credit: Internet

Ponte di Truong Tien

Il Ponte di Trang Tien o Truong Tien è stato progettato dal famoso architetto Gustave Eiffel con lo stile gotico. La costruzione è stata completata nel 1899 sotto il regno del Re Thanh Thai quindi il Ponte ha preso il tale nome. Dopo il successo della resistenza vietnamita, nel 1975, ha cambiato il nome, assumendo quello di “Truong Tien”. Attualmente, il Ponte ha una lunghezza di 402,6 metri, con i 6 archi. 

Visitando il Ponte, i turisti possono non solo mescolarsi nel ritmo di sviluppo della città moderna, ma anche avere l’occasione di scoprire la storia di difendere la Patria dei vietnamiti attraverso le 2 grandi resistenze con il testimone, nessun altro che il Ponte di Truong Tien che ogni giorno sta dimostrando la sua sfida al tempo.

Ponte di Trang Tien – Photo Credit: Internet

Spiagge di Lang Co e di Thuan An

Arrivando alla Città nei giorni estivi, non si può saltare queste 2 spiagge, Lang Co e Thuan An.

La spiaggia di Lang Co, ad una distanza di circa 70 chilometri da Hue, è conosciuta come una delle spiagge più belle del Vietnam, con una lunghezza di 10 chilometri coperti da una bianca pura della sabbia. L’acqua si veste del colore della giada. Rappresentando una meta ideale per i viaggi tra l’aprile e il luglio, Lang Co offre un’aria fresca ed i divertimenti come: la pesca, i tuffi, ecc. per di più, i piatti loacali originali come: Banh canh cha cua, Bun rieu, So huyet Lang Co, ecc. che sono fatti con i frutti di mare tipici.

Lang Co – Photo Credit: Internet

La spiaggia di Thuan An è a 13 chilometri da Hue, raggiunge una lunghezza di 12 chilometri. Prima era classificata come la 10esima spiaggia più bella dal Re Thieu Tri. Il periodo ideale per visitare il mare risulta dall’aprile al settembre. Si può affittare una tenda per riposarsi proprio sulla sabbia. Di notte, dopo assaggiare i frutti di mare alla griglia, si può camminare lungo la spiaggia respirando il profumo del vento del mare.

Thuan An – Photo Credit: Internet

Parco nazionale di Bach Ma

Il Parco nazionale di Bach Ma è a 40 chilometri dalla Città, è stato sotto la protezione dello Stato dal 15 luglio 1991. Il Parco è famoso per una diversità botanica di 2147 specie, e quella animale di 1493 specie che si continua a scoprire le nuove specie nonché le specie rare e preziose.

Bach Ma dall’alto – Photo Credit: Internet

Bach Ma – Photo Credit: Internet

Migliori monumenti storici ad Hue

Pagoda di Thien Mu

La Pagoda di Thien Mu si situa sulla collina di Ha Khe, a 5 chilometri dal cuore della città. Arrivando alla Pagoda, i turisti possono ammirare la bellezza pensierosa nascosta nell’antichità e nella tranquillità. Oltre a ciò, si possono ascoltare le leggende storiche sulla storia della Pagoda, dell’amore, ecc. che abbelliscono il terreno sacro.

La Pagoda conserva inoltre gli oggetti d’antiquariato come: i quadri, le statue, le steli, ecc. che rappresentano non solo i valori storici ma anche quelli d’arte.

Thien Mu dall’alto – Photo Credit: Internet

Pagoda di Thien Mu – Photo Credit: Internet

 Pagoda di Huyen Khong Son Thuong

Si colloca a 14 chilometri dalla Capitale storica di Hue. La pagoda si sdraia in mezzo alla natura, configurandosi come lo spazio più tranquillo per la meditazione. La pagoda possiede una caratteristica speciale che si distingue con le altre grazie all’architettura popolare della Pagoda che trascura l’elemento religioso, ma apprezza l’armonia tra l’uomo e la natura, l’anima del popolo e l’orientamento alla vita meditativa con i valori profondi. I turisti hanno la possibilità di venire a conoscenza della storia della Pagoda, dei valori della psyche con le 10 poesie antiche, della cultura  del Paese che ancora oggi sono conservati dalla Pagoda.

Pagoda di Huyen Khong Son Thuong – Photo Credit: Internet

Paesaggio magnifico della Pagoda – Photo Credit: Internet

Città Imperiale di Hue

La Città Imperiale di Hue rappresenta il Centro storico, un’opera d’architettura originale nell’insieme storico dell’Ex Capitale di Hue. È riconosciuta come il Patrimonio culturale mondiale dall’UNESCO il 11/12/1993.

Comprende la Città Proibita e la Cittadella imperiale con il ruolo di proteggere il palazzo imperiale. Visitando la Città Imperiale di Hue, i turisti hanno l’occasione di venire a conoscenza della vita e dei patrimoni dei re della Dinastia di Nguyen.

Nel 1832, la costruzione della Città Imperiale è terminata sotto il regno del Re Minh Mang.

Dentro la Città Imperiale – Photo Credit: Internet

Tra numerosi monumenti originali che aspettano di essere scoperti dai turisti, ci sono i Nove Turiboli  che si trovano daventi al Padiglione di Hien Lam, di fronte al The To Mieu (il Tempio che si adora gli antenati), la colata è terminata nel 1837 e rappresentano la richezza, l’unificazione del Paese, ed il desiderio di un regno eterno. Su ogni turibolo, si scolpiscono le immagini che imitano il regno di ogni re, dalle proprie caratteristiche ai patrimoni. Dunque, contribuiscono grande importanza all’arte nazionale ed anche alla conservazione della storia vietnamita.

Nove Turiboli – Photo Credit: Internet

Tomba del Re Khai Dinh

La Tomba del Re Khai Dinh o Ung Lang, è la tomba del 12esimo re (1885-1925) della Dinastia di Nguyen. Il punto d’originalità della Tomba, grazie a cui La Tomba del Re Khai Dinh è riconosciuta come il Patrimonio culturale mondiale dall’UNESCO, consiste nell’architettura unica e differente da quella tradizionale. In generale, la Tomba ha 127 scale ed è influenzata da diversi stili architettonici come: quello dell’Indù, del Buddismo, quello romano, gotico, ecc.

Esterno della Tomba – Photo Credit: Internet

Tomba del Re Tu Duc

Si trova a 8 chilometri dal centro della Città. È stata costruita nel 1873. All’inizio, Tu Duc volle dare il nome Van Nien Co (significa l’opera di cento mila anni) alla tomba sperando che i suoi patrimoni possano durare per sempre. Comunque, siccome la costruzione era tanto faticosa, usava il corvé, le perosne che addirittura furono picchiate, per accelerare la costruzione, creò la rabbia nel popolo e alcune rivolte. Il Re si pentì e cambiò il nome della Tomba con “Khiem Lang” – significa, la modestia – che esiste nei nomi di quasi 50 altre opere nella Tomba per confessare la sua colpa al popolo.

Tomba del Re Tu Duc – Photo Credit: Internet

Tomba del Re Minh Mang

La Tomba del Re Minh Mang, anche chiamato Hieu Lang, è stata fatta costruire sulla montagna di Cam Khe, a 12 chilometri dal Centro della Città dal Re Thieu Tri – Figlio del Re Minh Mang – dal 1840 al 1843. La costruzione mobilitò circa 10 mila dei muratori e soldati. È bordata dal La Thanh con una lunghezza di 1750 metri. È considerata come una gran tomba a Hue, con un’architettura che riflette la saggezza, e lo spirito augusto ma poetico del Re Minh Mang. È riconosciuta come il Patrimonio culturale mondiale dall’UNESCO.

Porta della Tomba – Photo Credit: Internet

Nha Nhac – La Musica tradizionale

Nha Nhac rappresenta la musica tradizionale che è considerata la musica colta o dotta e nazionale dei regni monarchici in Vietnam durante i ben 10 secoli dalla sua nascita sotto la dinastia di Ly (1010-1225). Fino alla dinastia di Nguyen (1802-1945), sviluppò splendidamente con i 7 tipi diversi di musica. Allora, gli strumenti musicali tradizionali che servono a Nha Nhac erano diversificati come: Dan tranh, dan ty ba, xap xoa, ecc.

Nha Nhac è nata per generare l’ambiente solenne per le feste ed i riti organizzati nel Palazzo Imperiale. Con i regoli rigorosi, Nha Nhac è la quintessenza dell’alta estetica e filosofia della monarchia contemporanea.

Per il gran valore storico e estetico, Nha Nhac del Vietnam è stata riconosciuta come il Patrimonio culturale immateriale dell’umanità il 07/11/2003.

Orchestra di Nha Nhac – Photo Credit: Internet

Costumi tradizionali degli uomini – Photo Credit: Internet

Cosa da mangiare – La gastronomia per gli amanti dell’arte culinario

Com Hen – Riso alle cozze

Si tratta di un piatto popolare quindi non è difficile trovare una trattoria che vende Com Hen, o il riso alle cozze. Oltre a ciò, ci sono anche i vermicelli di cozze, la zuppa di cozze, ecc.

Indirizzo:
Le trattorie presso La Duna di Cozze
La trattoria della Signorina Nho, Vicolo di Pham Hong Thai

Com Hen ad Hue – Photo Credit: Internet

Bun bo Hue

La zuppa dei vermicelli di manzo di Hue è una specialità della città, che si vende dappertutto. Comprende tanti ingredienti come: vermicelli, manzo, sangue di maiale, i germogli di soia crudi, ecc. Va mangiata con verdure crude, limetta, peperoncino.

Indirizzo:
I vermicelli della Signora Hanh: 56 via Nguyen Cong Tru
La trattoria del numero 13 via Ly Thuong Kiet

Bun bo Hue – Photo Credit: Internet

Torte salate: Beo, Nam, Loc, Ram, It

Ogni tipo di torta è cotta con una propria ricetta ma va mangiata con la salsa di pesce mescolata con aglio, zucchero, peperoncini. Le torte di Hue esprimono una diversità e creatività nella cottura, la delicatezza nella decorazione del piatto.

Indirizzo:
Beo – nam – loc del Palazzo di An Dinh: Kiet 148 via Nguyen Hue
La trattoria di Chi: 52 via Le Viet Luong
La trattoria di 109:  109 via Le Huan

Torte ad Hue – Photo Credit: Internet

Banh canh Nam Pho

Proviene dal villaggio di Nam Pho, è famoso differenziando con gli altri tipi di Banh Canh. Per poter questo cibo, ci vogliono tanto tempo e entusiasmo. Il piatto comprende gamberetti, salsiccia tipica di maiale, banh canh (fatta dal polvere di riso), coriandolo, cipolla verde, ecc.

Indirizzo:
La Trattoria di Thuy:  16 via Pham Hong Thai
La Trattoria di O Thu: 374 via Chi Lang

Banh canh Nam Pho – Photo Credit: Internet

Che bot loc boc heo quay

È un dessert esoctico di Hue perché quando si parla di Che si pensa subitp ad un dessert dolce. Comunque si fa questo con la carne di maiale alla griglia avvolta nella farina di manioca. La dolcezza di zucchero viene mischiato con l’aroma unta di carne di maiale, insieme ad una leggera sensazione piccante di zenzero, tutti questi creano un piatto così originale e indimenticabile di Hue.

Indirizzo:

Ganh Che Hue: 118 via Ngo Duc Ke

Che Hem: 1, Kiet 29 via Hung Vuong

Che Bot loc boc heo quay – Photo Credit: Internet

EccoVi è la gita nei dintorni di Hue, Vietnam.

Sign up for the Amotravel Newsletter...
Copyright 2017 Amotravel. All rights reserved.
Inline
Inline