Amo Travel precedentemente noto come Amo Vietnam

Baia di Ha Long

Panorama generale

Superficie: 272 chilometri quadrati 
Popolazione:  227.000 (2010)

Halong si configura come la città capitale della cultura, dell’economia e della politica della Provincia di Quang Ninh, siatuandosi alla zona litorale del Nord Vietnam. Condivide i confini con diverse città importanti del Paese,  Halong si sdraia su un terreno di carattere strategico per quanto riguarda lo sviluppo economico, la sicurezza e la difesa del Paese. Inoltre, tale terreno rappresenta una tra le zone che presero forma più presto del Vietnam e risulta tanto diversificato e complicato, ci possiamo trovare vari tipi di terreni: montagne e colline, valli, litorali (la lunghezza della costa raggiunge circa 50 chilometri), ed isole.  

La città di Halong è considerata come un enorme centro del turismo vietnamita con 6,93 milioni degli arrivi turistici nel 2017. Infatti, La Baia di Halong è stata riconoscita come il Patrimonio naturale mondiale per l’estetica eccezionale nel 1994, e nel 2000 Patrimonio naturale mondiale per il valore geologico e geomorfologico dall’UNESCO, nonché una delle 7 meraviglie naturali del mondo nel 2012 dal New7Wonders. Non è per caso che Halong ha ricevuto così tanti apprezzamenti dagli amici internazionali. La città possiede una bellezza panoramica impareggiabile regalata da Madre Natura che consiste nella Baia, nella spiaggia, in varie grotte (ce ne sono oltre di 30) tra cui quella di Thien Cung, Dau Go, Sung Sot, ecc. che sono inserite nell’attività turistica al fine di soddisfare il desiderio di esplorare dei viaggiatori e introdurre le bellezze del Vietnam al mondo.  

A prescindere da una diversità panoramica, Halong è la casa di vari tipi di animali, in particolare, quelli marini. Gli abitanti dunque si nuitriscono da tanto tempo di cibi diversificati e ricchi di proteina. La gastronomia di Halong è famosa con tanti cibi come: Salsiccia di calamari, zuppa di cirripedi, ca say (simile ad un’anatra), cu ky (un tipo di granchio), ecc.

Il terrno più o meno attribuisce alla costruzione delle caratteristiche della gente. Gli abitanti litorali sono generosi, laboriosi e forti come le onde del mare.  Si tratta di una tra tante cose che rendono Halong così amata dai turisti dappertutto.

Dinamica città ittà di Halong – Photo Credit: Internet

 

Cose da fare ad Halong – Un’avventura nel cuore della natura

Baie ad Halong

“Ha Long” in vietnamita vuol indicare il luogo dove il drago scende in mare. Dunque le isole ed isolette sono credute di essere le perle e gemme che il drago ebbe dato alla luce. Queste perle e gemme crebbero e diventarono i scudi contro gli attacchi degli invasori.

La Baia di Halong si trova accanto al centro della città di Halong, con una superficie di 1553 chilometri quadrati, rappresentando la casa di circa 1000 specie animali. È riconosciuta come Patrimonio Naturale Mondiale per il valore eccezionale dell’estetica e della geologia – geomorfologia nonché una meraviglia naturale più ambiziosa del mondo. Comprende 2 baie selvatiche magnifiche: La Baia di Lan Ha e La Baia di Bai Tu Long, oltre a ciò, 3000 isole ed isolette che costruiscono l’insieme panoramico straordinario per la città. Inoltre, La Baia di Halong possiede un grande valore archeologico, il quale risulta enormemente significativo per lo studio della cultura e della storia del Vietnam grazie ad un sistema di grotte.

Baia di Halong dall’alto – Photo Credit: Internet

 

Baia di Bai Tu Long

Si situa all’Est dell’insieme turistico della Baia di Halong. Ci possiamo trovare centinaia di isole ed isolette su cui gli abitanti vivono e lavorano come pescatori. Allora, la Baia di Bai Tu Long fu un porto importante sotto la dinastia di Ly, comunque adesso, si configura come una sosta turistica che offre vari tipi di turismo. Innanzitutto, i turisti hanno la possibiltà di venire a conoscenza della storia del Vietnam visitando i monumenti sacri e culturali qui, come: il Tempio di Tran Quoc Tang, la pagoda di 100 sale, La cittadella del Regno di Mac, ecc. Poi, è ideale anche per l’ecoturismo e il viaggio avventuroso grazie alla divesità di animali e botanie (780 specie botaniche). Certamente, non si può saltare il viaggio baneare con 2 chilometri di costa considerata più bella del Nord Vietnam.

Baia di Bai Tu Long – Photo Credit: Internet

 

Baia di Lan Ha

Si tratta di una baia così tranquilla che si allontana dal resto della città dinamica, a forma di semicerchio con oltre di 400 isole ed isolette coperte dagli alberi verdi infiniti. Le montagne di calcare, le grotte sono ancora selvatiche, non scoperte e toccate dall’uomo. Possiede, inoltre, 139 spiagge di sabbia gialla e diverse barriere coralline multicolorate. I viaggiatori possono andare in kayak liberamente, visitare i villaggi di pescatori per scoprire la vita quotidiana e lavorativa degli abitanti, per di più aggustare i frutti di mare di profumo e gusto originale.

Baia di Lan Ha – Photo Credit: Internet

 

Top grotte per amanti delle esplorazioni

Hang Sung Sot – Grotta della Sorpresa

Si situa sull’Isola di Bo Hon, ubicata a quasi 30 metri sul livello del mare.  Si divide in 2 parti principali. Tutta la prima parte è come una grande casa d’opera immensa. La seconda parte addirittura più grande che può contenere migliaia di persone. Si presenta come una delle grotte più belle e grandi del Vietnam dove ci sono le isolette di pietra con la forma originale. Si può esperimentare l’emozione di un avventuriero andando più prodondamente nell grotta e trovare più delle cose straordinarie sotto le canopie grandi.

Grotta di Sung Sot – Photo Credit: Internet

 

Dong Thien Cung – Grotta del Palazzo Celeste

L’Entrata della Grotta sta ad un’altitudine di 25 metri. È una delle grotte più belle del Vietnam. La Grotta del Palazzo Celeste coinvolge oltre 10000 metri quadrati di estensione e una struttura molto complicata.

Si possono trovare tanti stalattiti e stalagmiti a forma bizzarra. Specialmente, la grotta è legata strettamente alla leggenda della separazione tra 2 draghi

Grotta di Dong Thien Cung – Photo Credit: Internet

 

Hang Dau Go – Grotta del Legno nascosto

Si trova ad un’altitudine superiore ai 27 metri sul livello del mare, si estende su una superficie di 5000 metri quadrati, situandosi sull’isola di Dau Go. Vista da lontano, l’entrata della grotta assomiglia alla forma di una medusa di colore blu.

Grotta di Dau Go – Photo Credit: Internet

 

Hang Thien Canh Son – Grotta di Thien Canh Son

Si presenta come una grotta ancora selvatica situandosi nella Baia di Bai Tu Long, una meta interessante e attraente per i turitsti grazie alla bellezza naturale intatta ed al sistema di stalattiti e stalagmiti originali nella luce splendente e magnifica.

Grotta di Thien Canh Son – Photo Credit: Internet

 

Grotta dei 3 Palazzi

Sorge dal proprio centro dela Baia di Halong, ad una distanza di 5 chilometri a Nord-orientale, la grotta dei 3 palazzi si trova sull’isola di May Den – un’isola quasi separata completamente dagli altri isola, coperta dagli alberi, un luogo ideale per chi sta cercando un’avventura in mezzo alla natura immensa o vuole respirare una nuova aria fresca e pura. Come il suo nome, la grotta è composta dalle 3 parti piene di stalattiti e stalagmiti naturali e vivace, tra cui quello a forma di un anziano, di fiore Epiphyllum, di leone, ecc.

Grotta dei 3 palazzi – Photo Credit: Internet

 

Grotta Chiara e Oscura

La Grotta Chiara e Oscura si trova nella Baia di Lan Ha. Si può giungere facilmente alla Grotta con Kayak godendosi della bellezza naturale  poetica. Ci troviamo le montagne maestose, i stalattiti e stalagmiti splendenti dentro la grotta.

Grotta Chiara e Oscura – Photo Credit: Internet

 

Grotta di Luon

Si nasconde sull’isola di Bo Hon, a 14 chilometri al Sud da Bai Chay. Di fronte della Grotta sorge l’isola della Tartaruga, alla destra si trova La Porta del Cielo. L’acqua è sempre trasparente, verde, serena come uno specchio. Appena sopra la superficie dell’acqua è una porta a forma di arco che guida alla Grotta.

Grotta di Luon – Photo Credit: Internet

 

Migliori spiagge, isole ed isolette ad Halong

Spiaggia di Tra Co

Si trova a 200 chilometri dalla città di Mong Cai, Provincia di Quang Ninh. Con oltre di 15 chilometri di costa, Tra Co rappresenta uno dei mari che hanno la spiaggia più lunga del Vietnam. Si tratta anche di un lato di una isola sviluppata naturalmente dalle onde e dei flussi marini. Arrivando a Tra Co, i turisti hanno l’occasione di visitare inoltre Sa Vi – il punto più a Nord orientale del Vietnam e di godere una gastronomia variegata. La tranquilità e l’ospitalità degli abitanti promettono di azzerare le preoccupazioni della vostra vita quotidiana.

Tra Co – Photo Credit: Internet

 

Spiaggia ed Isola di Ngoc Vung

Si situa ad una distanza di 34 chilometri dal Porto turistico, nella Provincia di Quang Ninh. Qui si convergono numerose spiagge stupende la cui aria è fresca e pura. Possiamo anche montare sulla collina di Van Xuan con 182 metri di altezza ed ammirare il tramonto sulla sua cima. Inoltre, Ngoc Vung offre addirittura una gita culturale e storica, i turisti possono scegliere la visita del vestigio archeologico che coinvolge 45000 metri quadrati di estensione, o del porto antico di Cong Yen dal XI secolo sotto la dinastia di Mac e di Nguyen.

Ngoc Vung – Photo Credit: Internet

 

Isola di Co To

È considerarta come una della isole più belle del Golfo di Tonchino. Con la bellezza selvatica, magnifica e la superficie di 47,4 chilometri quadrati composti dai 50 isole ed isolette, Co To si presenta come una sosta immancabile nell’itinerario della visita di Halong per chi sta cercando un bel riposo e vuole scappare dalla caldura. Si può organizzare il campeggio, godere dei frutti di mare alla griglia ed aspettare l’alba sul mare.

Co To – Photo Credit: Internet

 

Isola di Tuan Chau

Dalla città di Halong a 2 chilometri sorge l’isola di Tuan Chau. Tale isola risulta si estende su 220 di ettari. A prescindere da numerose spiagge di sabbia bianca e sottili, Tuan Chau possiede le colline coperte da pinacee e l’acqua blu verde contenente tanti minerali essenziali per la salute. Inoltre, possiamo trovarci i ristoranti di architettura orginale ed le specialità culinarie. Si organizzano anche le attività sportive, musicali e di performance al fine di poter portare ai turisti un’esperienza abbondante.

Tuan Chau – Photo Credit: Internet

 

Bai Chay – Spiaggia di Chay

Non si può saltare un escursione alla spiaggia di Chay quando si visita Halong. Si tratta del luogo balneare più bello di Halong con la spiaggia di 50000 metri quadrati che si situa infatti su un’isola di 6 chilometri di lunghezza. Bai Chay è una meta ideale per il turismo di riposo e quello lussuoso visto che la località si presenta con l’architettura diversificata incluso l’alloggio di lusso accompagnato da diverse attività come la musica tradizionale, l’arte delle marionette sull’acqua, ecc.

Bai Chay – Photo Credit: Internet

 

Montagne ad Halong – la vista dall’alto

Montagna di Yen Tu – Monastero Zen di Truc Lam

Rappresenta una delle montagne abbastanza alte al Nord orientale del Vietnam. Possiamo trovarci vari vestigi storici a prescindere dalla bellezza naturale famosissima con l’appellativo “Capitale – Luogo di Origine del Buddismo Vietnamita”. Per raggiungere la cima di Yen Tu, si deve percorrere una distanza di 6000 metri comunque si facilita adesso con l’aiuto del sistema di funivie.

Il Monastero Zen di Truc Lam fu fondato dal Re Tran Nhan Tong (1258-1308) dopo che ebbe abbandonato il trono per vivere come un monaco. Ci ricorda del San Francesco d’Assisi qui abbandonò anche la vita lussuosa per vivere umilmente. Durante i 19 anni di questa nuova vita religiosa, Tran Nhan Tong scrisse opere religiose significative come Thach That Mi Ngu e fece costruire 800 opere architettoniche in tutto il paese che servono all’adorazione e alla vita religiosa per tutti. Si può trovarci la pagoda di Dong sul picco della montagna, ad un’altitudine di 1068 metri.

Truc Lam, Yen Tu – Photo Credit: Internet

 

Montagna di Poesia

Si situa al centro di Halong, ad un’altitudine di 106 metri, Montagna di Poesia risulta quella di calcare. Si presenta come un vestigio di enorme significato di storia e di cultura, conservando numerose poesie scolpite sulla pietra di alcuni re che essendo sorpresi dalla bellezza panoramica di Halong, le composero per vantare questo terreno.

Montagna di Poesia – Photo Credit: Internet

 

Villaggi di pescatori

Villaggio di pescatori di Cua Van

Piazzandosi al nono posto e risultando l’unico rappresentante dell’Asia nel Top Mete litorali più belle del Mondo, Il Villaggio di pescatori di Cua Van sempre più dei turisti e rappresenta una destinazione da non perdere quando si visita Halong.

Cua Van – Photo Credit: Internet

 

Villaggio di pescatori di Vung Vieng

Il Villaggio di pescatori di Vung Vieng si trova nella Baia di Bai Tu Long, a 25 chilometri dalla terraferma. Il villaggio è la casa di migliaia dei pescatori, faticosi ma sempre vivaci e allegri. Visitando il villaggio, i turisti hanno la possibilità di esperimentare la vita quotidiana e lavorativa degli abitanti, di assaggiare la specialità della località. 

Vung Vieng – Photo Credit: Internet

 

Cose da mangiare

Cha Muc – Salsiccia di calamaro

Si fa Cha Muc sempre con I calamari freschi che vengono macinati e fritti dopo. Va mangiato la salsa di pesce con pepe nero. Cha muc rappresente anche un cibo mangiato insieme a diversi piatti come Xoi (Riso appiccicoso), Banh Cuon (ingredienti come carne di maiale e legno orecchio fungo avvolti in un foglio ampio estremamente sottile e delicata di vapore fermentato pastella di riso), ecc.

Cha Muc – Photo Credit: Internet

 

Frutti di mare

Sam Quang Yen – Limulidi di Quang Yen

I limulidi vanno cotti in diversi modi e costruiscono i piatti squisiti come Involtini crudi di Sam,  Sam saltato in padella con peperocini e citronella, frittata con Sam, Sam alla griglia, ecc.

Sam – Photo Credit: Internet

 

Ngan (quasi simile ad una vongola, molto raro)

Ngan è una specilità di Halong che gli abitanti cuocono di solito come la zuppa di riso di Ngan, Ngan alla grigia, Ngan cotto a vapore, Ngan saltato in pandella con verdure o vino di Ngan, ecc.

Ngan – Photo Credit: Internet

 

Sa Sung – Sipunculus nudus

Si tratta di una specilità molto rara e preziosa che esiste solo a l’isola di Quan Lan, nella provincial di Quang Ninh. Il piatto più conosciuto e preferito di Sa Sung è Sa Sung saltato in pandella.

Sa Sung – Photo Credit: Internet

 

Ha – Cirripedi

I cirripedi ad Halong si possono trovare in tutte le stagioni. La zuppa di cirripedi di Quang Yen è uno dei cibi più simbolici della gastronomia di Halong.

Zuppa di Ha – Photo Credit: Internet

 

Torta di “gat gu”

Il cibo è quasi simile a Banh Cuon (con solo gli fogli ampii estremamente sottile e delicata di vapore fermentato pastella di riso avvolti) però va mangiato con carne di maiale caramellata.

Torta “Gat Gu” – Photo Credit: Internet

 

Ca Say di Tien Yen

Ca Say è simile ad un’anatra con la carne più profumata. Ca Say può essere cotto come una’anatra, alla griglia o a vapore, accompagnato dalla salsa di Cai Rong e un bicchiere di liquore.

Cay Say – Photo Credit: Internet

 

Liquore di riso glutinoso di Hoanh Bo

Si produce il liquore dal riso glutinoso, una specilità locale. Dopo essere fermentato, è aggiunto il fermento estratto dalle foglie nel bosco di Hoanh Bo. A prescindere dal buon gusto, il liquore fa bene alla digestione.

Liquore di Hoanh Bo – Photo Credit: Internet

 

Inoltre, quando si visita Halong, si possono comprare dei frutti di mare secchi per regalare agli amici ed ai parenti. I gusti porvenienti direttamente dal Vietnam, o dalla propria destinazione del viaggio è sempre i migliori e significativi regali.


Pesci secchi – Photo Credit: Internet

Calamari secchi – Photo Credit: Internet

Sign up for the Amotravel Newsletter...
Copyright 2017 Amotravel. All rights reserved.
Inline
Inline